SAVINO ACQUAVIVA

 

Direttore, clarinettista e saxofonista, si diploma sotto la guida del M° Giuseppe Tassis. Successivamente partecipa ai corsi internazionali di perfezionamento di Lanciano e Siena e ai corsi di direzione orchestrale di Trossingen (D), mediante selezione, in rappresentanza dell’Italia. Collabora con svariate orchestre e gruppi cameristici in qualità di primo clarinetto o come solista (anche in duo saxofono‐pianoforte). Vince nel 1981 il concorso internazionale di Stresa con il gruppo fiati “Musica Aperta” di Bergamo.

E’ sovente invitato come direttore ospite (Trieste, Milano, varie realtà dell’Umbria, Orchestra Fiati Svizzera Italiana, Como, Valtellina...) oltre che come membro di giuria e dirige varie formazioni orchestrali, cameristiche e orchestre fiati. (tra cui la Filarmonica Mousiké, fra le maggiori in campo nazionale). In questa veste ha vinto numerosi concorsi: 1992 primo premio assoluto al concorso “Banda dell’anno” di Pesaro; 1993 primo premio al “Concorso internazionale di Valencia” (Spagna) e primo premio al concorso “Flicorno d’oro” di Riva del Garda (TN); 1994 primo premio seconda categoria al concorso nazionale di Pesaro; 1997 primo premio al concorso mondiale di Kerkrade (Olanda); 1999 miglior punteggio al “Concorso di classificazione Bande Bergamasche”; 2001 primo premio assoluto al concorso internazionale “Flicorno d’oro” di Riva del Garda e primo premio al concorso mondiale di Kerkrade. Tiene corsi di direzione, stages e master‐classes sulle problematiche che riguardano la direzione e gli ensemble di fiati.

Dal 1977 dirige l’Orchestra Fiati del Complesso Bandistico di Albino.

Presenta prime esecuzioni anche a lui dedicate; tra le più recenti, “In tempo tagliato”, progetto esclusivo in prima assoluta promosso dall’assessorato alla cultura e spettacolo della Provincia di Bergamo per le celebrazioni dei quattrocento anni dalla morte di Caravaggio; “Around Air”, leggenda in musica di San Francesco d’Assisi, azione scenica in cinque quadri per due voci recitanti, voce femminile, coro, arpa e orchestra di fiati. Ha al suo attivo collaborazioni con case editrici (Wicky e Dicorato) in qualità di arrangiatore e revisore, oltre che incisioni come strumentista e direttore con varie case discografiche (da segnalare la tedesca ECM ‐ progetto “Profumo di Violetta” solista Gianluigi Trovesi).

Già collaboratore dell’Istituto Superiore di studi musicali G. Donizetti come docente per la classe di musica d’insieme di fiati, attualmente ricopre la carica di docente di clarinetto presso il liceo musicale di Bergamo.

Si è fatto apprezzare in tournée in Francia, Germania, Belgio, Olanda, Spagna, Norvegia, Austria, Croazia, Malta, Ex Jugoslavia,Cecoslovacchia, Svizzera, Stati Uniti, Singapore, Brasile.

Nel 2004 è stato invitato a Singapore come preparatore e direttore della “Mus’art Orchestra”. Nella città ha tenuto anche masterclass, workshop e ha avuto l’onore di dirigere la Banda dell’Armata Militare di Singapore ricevendo innumerevoli consensi. Specializzato nella direzione di orchestre di fiati, negli ultimi anni ha rivolto la sua attenzione più al mondo orchestrale tradizionale, nella fattispecie al repertorio lirico, non disdegnando i programmi sinfonici e il repertorio cameristico. In questa veste ha diretto, tra gli altri, l’Orchestra Sinfolario, l’Orchestra della Provincia di Lecco, L’Incanto Armonico e l’Orchestra Sinfonica di Sanremo affrontando un vasto repertorio.